Carrozzeria Nico S.r.l.s. - Viale Porta Po, 81 - 45100 Rovigo P.IVA 01514550290

T: 0425.421885 - F: 0425.23429

Guida pratica per leggere un pneumatico

17/02/2017

 

Il nostro pneumatico è come un diario: si possono leggere tutte le informazioni che lo riguardano, come data di scadenza, dimensioni, rapporti e controllare se sono quelle presenti sul libretto dell’auto prima di una compravendita. 

 

Quali sono le informazioni che si trovano sul pneumatico?

 

1) LARGHEZZA massima del pneumatico, in condizioni di pressione e carico definite dalle norme. Viene espressa in millimetri e, nel caso di pneumatici convenzionali da autovettura, la sezione varia da 125 mm (es. 125/80 R 12) fino a 335 mm (es. 335/30 R 19), incrementando di 10 mm in 10 mm.

 

2) RAPPORTO ALTEZZA/LARGHEZZA 

Si riferisce al rapporto percentuale tra altezza e larghezza della sezione trasversale della gomma. Quindi, ad esempio serie 50 significa che l'altezza della gomma è la metà della larghezza della sezione. Più tale numero è basso, più la tenuta è migliore ma il comfort minore. Il pneumatico si definisce ribassato quando tale rapporto è inferiore a 60, super ribassato quando è inferiore a 45, se omesso è da considerarsi 80.

 

3) METODO DI PRODUZIONE

In linea generale, si possono elencare due distinte modalità di produzione di un pneumatico. Con la lettera "R", corrispondente a "radiale", si fa riferimento al metodo di costruzione oggi più diffuso (ovvero con fili d'acciaio disposti radialmente). 

Fino agli anni '60, erano utilizzati pneumatici con fili d'acciaio disposti diagonalmente. Montati ancora oggi solo su modelli speciali (per esempio autovetture d'epoca), sono marcati con "D" o "-". 

Attenzione: secondo quanto dispone il Codice della Strada, contemporaneamente possono essere montati solo pneumatici aventi lo stesso metodo di produzione.

 

4) DIAMETRO DEL CERCHIONE

Il diametro del cerchione è misurato diagonalmente, da bordo a bordo. La misura è indicata generalmente in pollici e varia, nel caso delle autovetture, da 12” a 20”.

 

5) INDICE DI CARICO

L’indice di carico indica la portata massima del pneumatico a corretta pressione di gonfiaggio. L’indicazione supplementare "rinforzato" indica pneumatici con elevata capacità di carico (per piccoli van, minibus, furgoni, jeep...). Per legge si devono montare pneumatici con capacità pari o superiori a valori trascritti nella carta di circolazione.

 

6) INDICE DI VELOCITA’ Indica la massima velocità ammissibile espressa tramite una lettera. Per legge si devono montare pneumatici con capacità pari o superiori ai valori riportati sulla carta di circolazione. 

 

7) MARCA: viene indicato il nome del produttore del pneumatico 

 

8) MODELLO: viene indicato la specifica tipologia di pneumatico realizzato dalla casa produttrice 

 

9) DATA DI PRODUZIONE

Preceduta dalla sigla DOT , viene espresso attraverso 4 cifre, in cui le prime 2 indicano il numero di settime e le ultime 2 l’anno.

 

10) M+S: Con tale sigla che significa Mud and Snow, ovvero in italiano fango e neve, si indicano i pneumatici che presentano una conformazione tale da poter essere impiegati nei periodi invernali.

 

Vuoi sapere qual è il pneumatico più adatto a te? Scrivici a info@carrozzerianico.it

Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square